Le spiagge più belle della Puglia

L’Italia è conosciuta nel mondo per il suo cibo, la storia, il paesaggio e la cultura, oltre che per le sue spiagge. A volte, come in Puglia, tutte queste caratteristiche si uniscono magicamente.

Con la città di Bari come capoluogo, la Puglia si trova tra l’Adriatico e il Mar Ionio e ha più di 800 chilometri di costa: per gli amanti del mare, è uno scrigno di spiagge meravigliose, intime calette rocciose e coste selvagge e sabbiose, dalla penisola del Gargano a nord, al Salento a sud.

Gli ulivi nodosi e secolari lasciano il posto a villaggi imbiancati che non sembrerebbero fuori posto su un’isola greca.

Vieste - Gargano

Lungo le polverose strade rurali, scoprirai che l’architettura pugliese unica è un curioso mix tra i fragili trulli e la robustezza rettangolare delle tradizionali Masserie. Ma forse il segreto meglio custodito sono le spiagge pugliesi. Non dovrebbe sorprendere che le spiagge della Puglia siano tra le migliori d’Italia.

Per vedere il meglio della Puglia dovrai muoverti con la tua auto o noleggiarne una se arrivi in aereo, i trasporti pubblici ti permetteranno di visitare i paesi e le città della Puglia, ma per trovare le migliori spiagge della Puglia avrai bisogno delle tue ruote.

Il periodo ideale per godersi le spiagge pugliesi è nella mezza stagione di maggio/giugno o settembre/ottobre. È in questi mesi più tranquilli che vivrai la Puglia al suo meglio, quando il numero dei turisti è più basso rispetto a luglio ed agosto.

Polignano a Mare

Arroccato sopra diversi strati di falesie grigio-nere, Polignano a Mare sorge a picco sul mare. La leggenda narra che sia stata fondata da un comandante romano il cui falco domestico andò alla ricerca di terra e si stabilì su questa enorme rupe a forma di fungo.
Oggi, la cittadina, città natale di Domenico Modugno, offre strade tortuose tra cui passeggiare, chiese per curiosare e viste mozzafiato sul mare.

Polignano a Mare
Polignano a Mare

La spiaggia principale, Lama Monachile, sembra un fiordo chiuso, ma è la foce di un fiume estinto, attraversato all’estremità interna da un ponte romano. Un tempo antico porto romano, in estate è una vivace piazza sul mare.
Quando la piccola spiaggia diventa sovraffollata, i residenti scappano sulle terrazze sulle scogliere a picco sul mare: non a caso Polignano ospita gare internazionali di cliff-diving.

Gallipoli: la Perla dello Ionio

Il suo nome deriva dal greco kalé polis (la “bella città”) e rivela perché feroci pirati e invasori hanno cercato di conquistarla nel corso dei secoli.
Situata nel profondo Salento e soprannominato la “Perla del Mar Ionio“, il suo vivace porto nel 1800 era il centro mediterraneo dei mercanti di olio per lampade e spezie.
La gente del posto è orgogliosa di aver brevettato per la prima volta quello che oggi è conosciuto in tutto il mondo come sapone di Marsiglia. “I francesi ce l’hanno rubato”, dicono da quelle parti.

Il tramonto sulla spiaggia di Gallipoli
Gallipoli - La Perla dello Ionio

La grande attrazione per gli appassionati di spiaggie è La Purità, una fetta di Maldive a forma di mezzaluna con sabbia soffice e dorata e ciottoli sotto le mura della parte elegante della città
Le specialità gourmet di Gallipoli sono i gamberi giganti viola e saporiti e il brodo di pesce alla gallipolina con la pasta.

Torre dell'Orso

A sud est della città di Lecce si trova una spiaggia di sabbia a forma di mezzaluna famosa per i suoi faraglioni gemelli, soprannominati le “Due Sorelle“, che sorgono vicino alla riva. I bagnanti si divertono a nuotare verso le rocce, un luogo amato anche dai tuffatori dalla scogliera. Una fitta pineta alle spalle offre aree picnic e fresco riparo dal caldo torrido estivo.
La spiaggia ha fondali bassi, racchiusi da due scogliere che formano una piccola baia.

Torre Guaceto

Questa spiaggia appena a nord di Brindisi presenta le rovine di una torre di avvistamento dei pirati medievali circondata da sabbia e palme.
Le rocce che sporgono dal mare e le dune sono usate come lettini dalla gente del posto. Fa parte di una riserva marina naturale protetta abitata da una varietà di uccelli e costellata di resti archeologici di abitazioni di uomini delle caverne.

Area Marina Protetta e Riserva Naturale di Torre Guaceto
Area Marina Protetta e Riserva Naturale di Torre Guaceto - © riservaditorreguaceto.it

Gargano

Il Parco Nazionale del Gargano si protende come uno sperone sullo stivale italiano in cima alla Puglia. Il promontorio si spinge nell’Adriatico con insenature rocciose e spiagge che si estendono per 150 chilometri. Boschi lussureggianti si mescolano a macchie di macchia mediterranea tipica. Le due baie principali sono Pugnochiuso e Portopiatto, racchiuse da pinete e archi naturali di roccia.

Laghi Alimini

I due Laghi Alimini si trovano in un’oasi protetta nella parte meridionale della provincia di Lecce, poco a nord della ridente cittadina di Otranto.
Una lunga spiaggia di finissima sabbia bianca e limpide acque turchesi si trovano dove l’acqua salata
di Alimini Grande si riversa in mare.
Barche da pesca in legno abbandonate decorano la riva, raggiungibile dopo aver attraversato una fitta pineta. La Baia dei Turchi è il luogo più incontaminato. La leggenda narra che qui siano sbarcati i temuti pirati ottomani per saccheggiare il vicino villaggio di Otranto.

I Laghi Alimini
I Laghi Alimini - © edenpuglia.com

Porto Selvaggio

Sulla costa occidentale del Salento a nord di Gallipoli si trova un’altra area marina protetta. Il suo nome “selvaggio” dice tutto quello che c’è da sapere su questo angolo incontaminato di Puglia.
Una passeggiata di 20 minuti attraverso una foresta verde smeraldo è l’unico modo per raggiungere la minuscola spiaggia di ciottoli circondata da basse scogliere. Altri percorsi tagliano la foresta verso altre insenature solitarie.

Le spiagge più belle della Puglia
© charmingpuglia.com

Le 10 migliori spiagge e piscine naturali della Puglia

Facciamo conoscenza con le migliori spiagge e piscine naturali della Puglia, elencate di seguito senza un ordine particolare…

Lama Monachile, Polignano a Mare

Un fiume scorreva attraverso la pittoresca cittadina di Polignano a Mare, ma gli unici resti oggi sono un maestoso ponte romano e il sentiero asciutto e polveroso che conduce a Lama Monachile.

Lama Monachile ha una spiaggia stretta e profonda, su entrambi i lati, la roccia battuta dal mare crea il basamento per la città vecchia.
La spiaggia di sabbia bianca è un luogo popolare in estate, non solo per i suoi straordinari dintorni, ma anche perché prepara il terreno per l’annuale campionato mondiale di cliff diving (tuffi dalla scogliera). È uno dei posti migliori in Puglia per nuotare e fare snorkeling, poiché l’acqua è calma, limpida e ci sono molte grotte e tunnel da esplorare intorno alla baia.

Lama Monachile Polignano

Maldive del Salento

Quando un tratto di costa è soprannominato le “Maldive del Salento” ha molto da offrire.

Questa zona, vicina alla punta meridionale d’Italia e abbracciata dal Mar Ionio, ospita alcune delle migliori spiagge sabbiose della Puglia. Il mare è color turchese e la sabbia finissima si scioglie sotto i piedi come burro.

È uno dei pochi tratti di costa che ha ancora spazio libero per stendersi e piantare il proprio ombrellone. Ci sono anche molte aree private in cui devi pagare per stare in spiaggia, ma hanno i loro vantaggi come un servizio bar e delle cabine per lasciare le tue cose mentre nuoti.

Le Maldive del Salento si estendono da Torre Pali a nord, passando per Pescoluse (il cuore) e terminando a Torre Vado. Assicurati di arrivare presto per conquistare il posto migliore.

Marina di Pescoluse - Le Maldive del Salento
Marina di Pescoluse - Le Maldive del Salento

Grotta della Poesia, Roca

La Grotta della Poesia è una dolina naturale non lontana dalla località balneare di Roca. Nuotare in questa piscina naturale riparata è un’esperienza incredibile che non può mancare nel tuo itinerario in Puglia.

La profonda grotta a forma di perla è separata dal mare da uno spesso arco di roccia che funge anche da eccellente piattaforma panoramica e prendisole tra una nuotata e l’altra.
Gli esploratori più appassionati possono nuotare dalla grotta fino al mare ed esplorare la costa circostante.

Arriva presto per goderti la grotta prima che arrivi la folla di gente del posto e assicurati di camminare lungo la costa per scoprire l’antica rete di grotte nelle vicinanze.

Grotta della Poesia - Roca Vecchia
Grotta della Poesia - Roca Vecchia - © marinadisanfoca.it

Spiaggia della Purità, Gallipoli

La spiaggia più centrale di Gallipoli, la Spiaggia della Purità, è una delle spiagge pugliesi più affascinanti da scoprire. Fedele al nome, la sua sabbia dorata e il mare che lambisce dolcemente è tra i più puliti e puri del Salento.
Circondata dalle antiche mura della città e affacciata sull’isola di Sant’Andrea con il suo iconico faro, questa spiaggia di Gallipoli è senza dubbio da visitare.
Situata sulla sponda occidentale dell’isola, vicino al porto, è una spiaggia da godersi tra le incantevoli vie del centro storico. Passeggia per le stradine, assapora l’atmosfera vivace e prendi un delizioso gelato prima di andare in spiaggia per una siesta al sole.

Per un’esperienza senza eguali, al tramonto, dirigiti verso la spiaggia stessa, o verso uno dei tanti bar che si affacciano su questa spiaggia di Gallipoli per vedere il cielo illuminarsi in una magnifica gamma di toni infuocati.

La spiaggia della Purità a Gallipoli
La spiaggia della Purità a Gallipoli - © piazzasalento.it

Santa Maria al Bagno

La spiaggia di Santa Maria al Bagno è un rifugio riparato e panoramico da alcuni dei tratti più frequentati della costa ionica. Questa baia limpida di sabbia bianca e fine è circondata da pareti marine, creando un’enclave appartata perfetta per nuotare e fare snorkeling.

Qui l’acqua è così limpida e calma che è come nuotare in una lussuosa piscina a sfioro.

Dopo aver trascorso la mattinata a sguazzare nel mare, attraversa semplicemente la strada per goderti il ​​pranzo con vista prima di riprendere il tuo soggiorno sulla spiaggia.

Mora Mora Beach

A due passi dal capoluogo salentino Lecce, sulla costa adriatica tra Torre Specchia Ruggeri e Roca, si trova l’oasi di tranquillità che è la spiaggia di Mora Mora.

La sabbia bianco perla è delimitata da un fitto arbusto da un lato e dal mare che si gonfia dolcemente dall’altro. È questo aspetto semi-rurale che la rende una delle spiagge più belle della Puglia.

Se stai cercando qualcosa di un po’ più rilassato, accomodati su uno dei lettini sulla spiaggia e ordina una bevanda dal chiosco lì vicino oppure passeggia tra le file di lettini e presto ti troverai un posto libero per prendere il sole. Allo stesso modo, dall’altra parte del parcheggio, puoi trovare alcuni angoli appartati e luoghi riparati per nuotare lontano dalla folla.

mora mora beach
Lido Mora Mora - © Pinterest

Spiaggia Salsedine, Santa Maria Al Bagno

Salsedine Beach è una spiaggia artificiale / piscina posizionata proprio dietro l’angolo di Santa Maria al Bagno e a poca distanza dalle fotogeniche Quattro Colonne.

Salsedine è uno dei posti migliori per fare il bagno in Puglia.
Sebbene non sia una spiaggia nel senso tradizionale della parola, è il luogo perfetto per nuotare in un’insenatura naturale – in vero stile salentino – senza il tipico salto dalla scogliera!

I ragazzi della spiaggia di Salsedine hanno creato uno spazio divertente e alla moda dove trascorrere il pomeriggio sorseggiando un cocktail o facendo un tuffo nella spa tra un’immersione nell’altra nell’acqua fresca e invitante del Mar Ionio. Rilassati con una sottile colonna sonora da lounge mentre curi la tua abbronzatura e ti godi il ​​panorama.

Spiaggia Costa Merlata

A venti minuti di macchina da Ostuni, attraverso un infinito prato di uliveti, si trovano le spiagge di Costa Merlata. La costa frastagliata ospita una serie di insenature segrete e angoli balneari idilliaci tra le sue creste rocciose.

Parcheggia ovunque vicino a Santa Lucia, o addirittura più a nord o a sud del piccolo insediamento e percorri il sentiero costiero fino a trovare una spiaggia o un bacino di acqua cristallina a cui non puoi resistere. Allora tuffati e goditi la tranquillità della Puglia in riva al mare.

Cammina attraverso la macchia mediterranea, su passerelle di legno e intorno a scogliere frastagliate, fermandoti ad ammirare il paesaggio, per un drink in un bar sulla spiaggia o per ispezionare la torre caduta di Torre Pozzelle.

Spiaggia Torre Dell'Orso

A metà strada tra Lecce e la località balneare di Otranto si trova la spiaggia di Torre Dell’Orso, circondata da boschi.

L’estremità meridionale della spiaggia è più tranquilla dell’estremità settentrionale, dove la spiaggia incontra la località turistica e se giri dietro la curva, troverai un angolo appartato nascosto tra pareti rocciose.

Avvicinati alla spiaggia dal parcheggio e dopo una breve passeggiata attraverso un parco naturale ombreggiato, sarai ricompensato con una splendida vista su “Le Due Sorelle”.

Queste rocce gemelle appena al largo della costa sono facilmente accessibili se sei un buon nuotatore (in alternativa noleggia un kayak e pagaia) e sono un luogo popolare per le immersioni dalla scogliera.

Se hai tempo ed energie da spendere, cammina verso sud lungo il sentiero costiero per trovare la spettacolare Torre Sant’Andrea. I faraglioni di calcare naturale si alzano dal mare per creare uno sfondo favoloso per uno scherzo pomeridiano.

L’accesso al mare avviene dalla minuscola ma perfettamente formata spiaggia di Torre Sant’Andrea, ma la gente del posto preferisce tuffarsi dalle scogliere per esplorare le grotte marine e le isole sottostanti.

Torre di Roca Vecchia, Roca

A pochi passi dalla più famosa Grotta della Poesia, la Torre di Roca Vecchia è un tranquillo tesoro di grotte, calette e scoscese isole calcaree.

Tra la riva e la strada si trova un sito archeologico che è stato accuratamente scavato per rivelare l’architettura dell’età del bronzo e la ceramica micenea.

Al di là del sito recintato, restano da esplorare numerose antiche grotte e abitazioni. Scendi le scale di pietra e poi nuota attraverso uno stretto canale per esplorare un’isola deserta con la sua vecchia torre di guardia: la Torre di Maradico.

Scendi su spiagge nascoste tra scogliere frastagliate o cammina lungo la costa per trovare il trampolino di lancio perfetto per le immersioni dalla scogliera.

Torre di Roca Vecchia è il luogo perfetto per sfuggire alla folla pur godendosi lo scenario e lo spirito che è sempre presente sulla costa salentina.

Sito Archeleogico Roca Vecchia - © cortedelsalento.net
Pronto a partire?

Prenota la tua prossima vacanza al mare in Italia

Leggi anche...

Leave a Reply