Una vacanza nelle Langhe: cosa fare e vedere

Non è difficile innamorarsi di questa parte del Piemonte per la sua bellezza, i suoi fantastici vini, il suo cibo superbo ma anche perché ci sono così tante cose da fare nelle Langhe e Roero che ogni volta qui è come la prima volta.

Le Langhe sono una parte della regione Piemonte, situate tra le province di Cuneo e Asti, costituite da un esteso sistema collinare delimitate dal corso dei fiumi Tànaro, Belbo, Bòrmida di Millesimo e Bòrmida di Spigno e confinante con l’Astesana, il Monferrato e il Roero

Le Grandi Panchine

Il progetto Big Bench è recentemente diventato un’attrazione per le Langhe. Si chiama infatti Big Bench Community Project ed è un’iniziativa no profit promossa da Chris Bangle, designer americano, che ha dato il via a questa iniziativa che promuove il turismo e le comunità locali.

La prima panchina gigante è stata realizzata nel 2010 da Bangle a Clavesana, sul terreno della sua abitazione ma resa accessibile ai visitatori. L’idea di base è che, seduto su una panchina dall’aspetto così datato, il visitatore possa tornare bambino, osservando con occhi nuovi il paesaggio che ha davanti. Una cosa carina se sei nelle Langhe con i bambini è comprare il passaporto delle panchine giganti e poi raccogliere i timbri delle panchine che hai visitato. Le panchine costruite fino ad oggi sono 26 e sul sito ufficiale potrai trovare maggiori informazioni sul design delle Big Bench delle Langhe.

Una panchina gigante delle Langhe
© Samanta Tamborini Photography

I borghi più belli

Ci sono così tante cose da vedere nelle Langhe: dai borghi più belli, come Barolo, alle immancabili cittadine, come Alba; di sicuro qui non ci si annoia.
Quasi ogni collina ha un castello o una chiesa in cima circondata da un piccolo villaggio ed è una bella esperienza esplorarli tutti, senza fretta, prendendosi il tempo di fermarsi e gustare alcuni dei prodotti locali: un bicchiere di vino, una fetta di torta di nocciole o una selezione di formaggi.

Ma ci sono anche cose da vedere nelle Langhe e nel Roero che forse non ti aspetti. Tra i borghi meno famosi delle Langhe ti segnaliamo:

Bussolasco

Bussolasco è chiamato “il paese delle rose” perché le sue strade e le sue case sono adornate da questi fiori. Fa parte della Comunità Montana dell’Alta Langa (la parte più alta delle Langhe) e andarlo a vedere ti permetterà di osservare un paesaggio completamente diverso rispetto a Barolo, Barbaresco e altri paesi più conosciuti…

Bussolasco - © langhe.net

Monforte d'Alba

Piccolo e grazioso, con un centro arroccato sulla montagna e un festival jazz che richiama ogni anno tantissime persone con il suo Auditorium Horszowski. Qui troverai anche una delle Grandi Panchine delle Langhe.

Mango

Il Castello Mango, presidio partigiano nella Seconda Guerra Mondiale, oggi è la sede dell’Enoteca Regionale del Moscato e una sosta lì per una degustazione di questo vino è quasi d’obbligo.

L’uva moscato bianco cresce in una vasta area che comprende le province di Asti, Cuneo e Alessandria. I vigneti che circondano Mango eccellono nella produzione di questo vino aromatico e dolce e presso l’Enoteca è possibile acquistare Moscato d’Asti DOCG e Asti D.O.C.G. due prodotti di eccellenza e vanto per il vino italiano nel mondo.

Se ami il vino e le nocciole delle Langhe, allora una sosta in questo antico castello che domina il borgo romanico, delizierà il tuo spirito oltre che il palato e ti farà venire voglia di conoscere meglio questa terra e le suoe tradizioni!

Poco distante da Mango c’è Neive un altro piccolo borgo, in cima alle colline delle Langhe, che fa parte dei “Borghi più belli d’Italia”. Le tortuose vie di Neive si ergono tra gli eleganti palazzi e conducono alla torre dell’orologio del XIII secolo simbolo della città. La piazza principale – Piazza Italia – sembra quasi un salotto, con i suoi palazzi settecenteschi che si affacciano uno accanto all’altro e danno la sensazione di un luogo pronto ad accogliere i turisti che qui arrivano.
Questo borgo offre una vista magica a perdita d’occhio sulle colline circostanti. Il Barbaresco – insieme al Moscato, al Barbera e al Dolcetto – è il vino che qui si produce e uno sguardo non basta per coprire tutti i vigneti che circondano il piccolo paese di Neive.

il castello di Mango visto dal municipio
il castello di Mango visto dal municipio - © langhe.net

Vezza d'Alba

Anche questo paese è molto piccolo e da qui puoi prendere la “Strada Romantica delle Langhe e del Roero” e troverai un’altra delle panchine giganti delle Langhe con un’area pic-nic dove goderti una giornata di sole!

© Redux - www.visitlmr.it

Oltre il tour dei vini

Ci sono altre cose da fare nelle Langhe: andare alla Fiera del Tartufo d’Alba, visitare le cantine, fare un wine test tour… Ma questa zona non si riduce a questo! Ecco quindi qualche consiglio per trascorrere una vacanza indimenticabile nelle Langhe.

© Redux - www.visitlmr.it

Vedere una partita del “Pallapugno”

La “Pallapugno” è un gioco antico storicamente radicato nel Basso Piemonte e nella Liguria di Ponente: se non lo conosci probabilmente non capirai molto del gioco ma c’è un’atmosfera molto speciale e soprattutto fa parte di questa terra.

Trekking tra Langhe e Roero

Tra le cose da fare in Langhe e Roero ci sono le passeggiate e picnic, sia tra i vigneti che tra boschi e colline.

Visita Alba e la Fiera del Tartufo

Alba, capoluogo delle Langhe e situata tra Torino e Cuneo, è una meta che merita un viaggio in qualsiasi periodo dell’anno, anche se questa zona dà il meglio di sé in autunno.

A settembre e ottobre le vigne risplendono di colori e l’uva è pronta per la vendemmia, e in questi mesi trascorrere una giornata da queste parti è davvero un piacere per gli occhi (e non solo!).

I motivi per un viaggio nelle Langhe sono tanti, ma se decidi di andarci in autunno c’è un evento da non perdere: la Fiera del Tartufo.

I tartufi sono un vero tesoro delle Langhe in particolare il tipo bianco, un particolare tartufo non coltivato ma raccolto nel bosco fin dall’antichità con l’aiuto di appositi cani. Ogni anno durante la Fiera del Tartufo la città di Alba si riempie di gente che partecipa alla mostra. Tanti gli appuntamenti adatti anche ai bambini: sfilate in costume, rievocazioni di antichi mestieri, bancarelle con ogni sorta di leccornia, l’asta del tartufo… Insomma, una gioia per gli occhi e per il palato che piacerà a grandi e piccini.

In queste giornate i bambini saranno felicissimi di vedre gli sbandieratori, la corsa degli asini o le rievocazioni storiche mentre gli adulti non potranno resistere a un piatto di “tajarin al tartufo” accompagnati da un buon bicchiere di vino rosso e una fetta di torta alla nocciola come dessert.

Langhe e Roero con i bambini

Nelle Langhe e Roero ci sono alcuni musei dedicati ai bambini, ma anche laboratori e attività organizzate appositamente per i piccoli visitatori.

Tra i tanti, il Museo della Magia a Cherasco è una tappa obbligata. Qui potrai scoprire i segreti deim grandi maghi e i bambini potranno assistere a un vero spettacolo di magia dal vivo! Una parte del biglietto è devoluta a sostegno di progetti che mirano ad aiutare i bambini in difficoltà in tutto il mondo. Questo perché il Mago Sales – alias Don Silvio, missionario salesiano – sostiene quei progetti con la sua fondazione.

Un altro museo dedicato ai bambini che delizierà anche i genitori è il Museo del Giocattolo a Bra un museo pittoresco con un vasta collezione di giocattoli antichi, da bambole e soldatini a modellini di aeroplani. È aperto ai visitatori solo la domenica e la visita è guidata.

Il Museo di Archeologia e Scienze Naturali di Alba non è dedicato ai bambini ma prevede laboratori a tema storico e naturalistico dedicati ai piccoli visitatori.

la stanza delle Illusioni al museo della Magia di Cherasco
Il Museo della Magia di Cherasco - © Tripadvisor

Natura e parchi delle Langhe Wine Region

Se ti piace trascorrere le vacanze in mezzo alla natura, Langhe e Roero è una meta perfetta. Molti agriturismi offrono la possibilità di passeggiare nei vigneti e in collina, magari a cavallo, o noleggiare biciclette.

Se cerchi un luogo dove fermarti per un pic nic dopo un’escursione nella natura, il Parco Forestale del Roero nel comune di Sommariva Perno dispone di aree già attrezzate con barbecue, servizi igienici e parco giochi.

Castelli e piccoli borghi

Le colline delle Langhe e del Roero sono costellate di piccoli borghi pittoreschi con un castello in cima. Molti castelli organizzano comunque attività con i bambini come Serralunga d’Alba, Barolo e Govone.

Il piccolo borgo di Montelupo Albese ha invece avviato nel 2011 una particolare tradizione, dipingendo imuri delle case con scene tratte dalle fiabe più famose dove il protagonista è il lupo. Passeggiando tra le antiche case i vostri bambini incontreranno Cappuccetto Rosso e i Tre Porcellini, il Lupo di Gubbio e tanti altri! Nel frattempo vi godrete il bellissimo panorama della campagna.

Langhe e nel Roero in autunno e inverno

Se deciderai di visitare le Langhe e Roero in autunno, non dimenticare che durante la Fiera del Tartufo d’Alba ci sono molti eventi per i bambini, tra cui la Corsa degli Asini, la Sfilata in Costume e la Mostra degli Sbandieratori.

A dicembre nelle Langhe non puoi perdere il Magico Paese di Natale di Govone quando un intero castello è dedicato a Babbo Natale! I tuoi bambini lo adoreranno!

Siamo sicuri che tu e i tuoi bambini vi innamorerete di questo territorio e ritornerete per scoprire il resto!

Alba Sotterranea - © Stefania Spadoni- www.visitlmr.it
Pronto a partire?

Prenota la tua prossima vacanza con Supertravel

Tour di gruppo

LANGA E ROERO

4 giorni/3 notti
Partenze : 11 - 14 Novembre 2021
Piemonte
Min Partecipanti : 20
Da€595.00
0
Dettagli

Leave a Reply

Seguici su Facebook

Leggi anche…

City Breaks – Un fine settimana tra le Capitali Europee
Quando andare e cosa vedere in Canada
Quando andare e cosa vedere negli USA
Le Isole Canarie
Lago della Columbia Britannica in Canada
Dove e quando partire per un viaggio – Da Luglio a Dicembre

Ultimi Tour Pubblicati

BIKE TOUR IN MAREMMA

WEEK END MARE ISOLA DEL GIGLIO

Hai Domande?

Se hai qualche dubbio non esitare a contattarci, il nostro team di esperti sarà lieto di aiutarti

Iscriviti alla Newsletter